You are currently viewing Giardino a Febbraio

Giardino a Febbraio

 

Durante il mese di Febbraio la parola d’ordine per chi vuole prendersi cura del proprio giardino deve essere “preparazione”. La primavera non è ancora arrivata, ma non manca moltissimo, dunque, senza farsi prendere dalla fretta che potrebbe essere fatale, bisogna ricominciare a organizzarsi. Tra le primissime azioni da compiere c’è una profonda e accurata pulizia del prato: via il fogliame caduto dagli alberi, i rami secchi spezzati dal vento e la pacciamatura ormai rovinata.
Rimuovte tutta la vegetazione ormai morta, per lasciare posto a quella nuova. Per chi vive in un punto dell’Italia dell’inverno mite, si può addirittura iniziare a portare all’esterno le piante che in questi mesi abbiamo tenuto in casa, ma attenzione, se le minime di notte scendono troppo, forse non è ancora il caso.

In questo mese sono davvero molte le piante che si possono iniziare a seminare. È però fondamentale creare un buon terriccio in cui riporre i nostri semi:

  • arricchire il terriccio universale con della sabbia;
  • riempire piccoli vasi con il composto;
  • innaffiare la terra;
  • riporre all’interno i semi della pianta.

Pochi passi che vi assicureranno la crescita, in poco più di un mese, dei primi germogli sia per il giardino, che per le piante da vaso, per il terrazzo o il davanzale della finestra.

Febbraio è il mese delle potature, in particolare di siepi e rose. Fate attenzione, però, la potatura non deve assolutamente essere casuale, in quanto alcune piante da fiore germogliano a fine inverno sugli stessi rami dell’anno precedente e recidere quei rami comporterebbe la mancata fioritura in primavera. In generale la potatura viene fatta per favorire la crescita di nuovi boccioli, specialmente per le piante che fioriscono nei prossimi mesi.