Come rinnovare il prato in 6 semplici mosse

Come rinnovare il prato in 6 semplici mosse

1 – Rasatura
RasaturaRasare il vecchio prato quanto più corto possibile usando la regolazione più bassa del Vostro rasaerba.
Usare sempre il sacco raccoglierba in modo da rimuovere dal terreno tutta l’erba tagliata.

2 – Scarificatura
ScarificaturaPermette di rimuovere il muschio e il feltro e di incidere superficialmente il terreno in modo che i nuovi semi d’erba vengano facilmente in contatto con la terra.
E’ utile scarificare in direzione longitudinale e trasversale ed è indispensabile raccogliere tutto il materiale prodotto.

3 – Semina
RasaturaIl terreno ora è pronto per la semina: utilizzate semi di buona qualità che garantiscono una elevata percentuale di purezza e germinabilità.
Il concime Starter è ideale per una rapida germinazione ed un pronto sviluppo radicale.
Usare un carrello spandiconcime per una corretta distribuzione dei semi e del concime.

4 – Copertura dei semi
ScarificaturaDistribuite sulla superficie seminata uno strato di torba (1 sacco da lt. 80 per 8 mq.). La torba protegge le sementi e segnala con una colorazione più chiara quando la superficie necessita di essere bagnata. Rullare leggermente in modo da far attecchire il seme al terreno.

5 – Irrigazione
RasaturaNonostante la funzione protettiva del substrato di terra rimanete in allerta: le giovani piantine d’erba non devono assolutamente soffrire l’aridità, per nessun motivo.
Annaffiate il Vostro prato anche diverse volte al giorno, a seconda del clima.

6 – Rasatura e concimazione
ScarificaturaIl momento del primo taglio arriva quando l’erba è cresciuta ad un’altezza di 8-10 cm. Non tagliate troppo basso e raccogliete l’erba tagliata; un’altezza d i 5 cm. è l’ideale per il primo taglio.
Dopo la seconda rasatura concimare con prodotti a lenta cessione che garantiscono un’efficacia fino a 3-4 mesi.

Chiudi il menu